Scheda ETF

Nome: db x-trackers MSCI Pacific ex Japan Index UCITS ETF (DR)

Dati principali

Nome: db x-trackers MSCI Pacific ex Japan Index UCITS ETF (DR)
Sottostante: Msci Pacific ex Japan TRN Index
Mercato di riferimento: Azionario Far East
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 48,655 EUR   Data: 19.10.2018   Massimo (giorno): 48,655   Minimo (giorno): 48,49

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,45%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'obiettivo del db x-trackers MSCI Pacific ex Japan Index UCITS ETF (DR) è quello di replicare il rendimento dell'indice Msci Pacific ex Japan, che raccoglie società a media e alta capitalizzazione della regione del Pacifico, escludendo il Giappone. L'ETF non intende procedere alla distribuzione dei dividendi. Il buon grado di diversificazione, sia geografica che settoriale, sottostante all'investimento in questo Etf, ne fanno uno strumento idoneo ad essere inserito all’interno di un portafoglio al fine di sfruttare le elevate performance del mercato azionario di una delle aree emergenti a maggiore crescita a livello mondiale.
Sintesi:
Il db x-trackers MSCI Pacific ex Japan Index UCITS ETF (DR) è uno strumento ideale per chi voglia assumere una posizione rialzista sul mercato azionario dell’area pacifica ed australiana, escluso il Giappone. Si tratta di una forma di investimento altamente speculativa, adatta all’investitore con una elevata propensione al rischio. Il rischio di cambio e la volatilità dei mercati suggeriscono di pesare correttamente l’investimento all’interno di un portafoglio sufficientemente diversificato.
Indice sottostante:
L'Msci Pacific ex Japan Index è un indice di capitalizzazione di mercato con rettifica del flottante ideato per misurare il rendimento del mercato azionario dei paesi sviluppati della regione del Pacifico, escludendo il
Giappone. In particolare, l'indice è composto da società a media e alta capitalizzazione presenti nei seguenti paesi: Australia, Hong Kong, Nuova Zelanda e Singapore. L'indice è espresso in dollari ed è un Net Total Return Index.
Strategia:
Questo Etf è ideale per chi voglia aumentare il grado di diversificazione internazionale del proprio portafoglio di investimento o per chi ricerchi una esposizione verso le azioni del mercato australiano e del sud-est asiatico. L’investimento è ovviamente caratterizzato da una elevata volatilità e rischiosità tipica di un mercato emergente.
Fattori di rischio:
L'Etf è correlato all’andamento del ciclo economico, il cui rallentamento si riflette sulla redditività delle imprese. Il rischio di cambio a cui è sottoposto l’investitore domestico è decisamente elevato. I mercati su cui viene effettuato l’investimento sono caratterizzati da una volatilità superiore a quella tipica dei mercati più maturi, ovvero rispetto a quello europeo ed americano.

Sondaggi

Quali effetti dopo la manovra del Governo che porta il deficit al 2,4%
Il provvedimento viene bocciato dalla Ue
Aumenta lo spread Btp/Bund
Il Governo conferma il provvedimento
Le agenzie di rating tagliano il giudizio
Non cambia nulla sui mercati
Cresce il consenso del Governo

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]