Scheda ETF

Nome: db x-trackers II Emerging Markets Liquid Eurobond UCITS ETF 1C (EUR hedged)

Dati principali

Nome: db x-trackers II Emerging Markets Liquid Eurobond UCITS ETF 1C (EUR hedged)
Sottostante: Deutsche Bank Emerging Markets Liquid Eurobond Euro Index
Mercato di riferimento: Titoli di Stato
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 303,2 EUR   Data: 14.12.2018   Massimo (giorno): 303,2   Minimo (giorno): 303

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,55%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il db x-trackers II Emerging Markets Liquid Eurobond UCITS ETF 1C (EUR hedged) replica la performance di un paniere composto da obbligazioni emesse da un massimo di 15 stati (o enti quasi sovrani) di America Latina, Asia, paesi emergenti europei, Africa e Medio Oriente. L’Etf non è esposto direttamente al rischio di cambio e seleziona i bond tenendo conto della situazione economico-finanziaria dell’emittente e del rischio di credito.
Sintesi:
L’Etf db x-trackers II emerging markets liquid Eurobond Euro è uno strumento dedicato all’investimento in obbligazioni governative dei principali paesi emergenti con una vita residua molto lunga. L'Etf non espone direttamente al rischio di cambio e seleziona i titoli in relazione alla situazione economico-finanziaria dell’emittente e del rischio di credito.
Indice sottostante:
L'indice Deutsche Bank Emerging Markets Liquid Eurobond Euro, calcolato e pubblicato da Deutsche Bank, è composto da obbligazioni emesse da un massimo di 15 stati o enti quasi sovrani (con un limite massimo di 10 titoli per emittente) delle seguenti aree geografiche: America Latina, Asia, paesi emergenti europei, Africa e Medio Oriente. L’indice, denominato in euro, non espone direttamente al rischio di cambio e seleziona i titoli tenendo conto della situazione economico-finanziaria dell’emittente e del rischio di credito.
Strategia:
Questo Etf è adatto ai risparmiatori con alta propensione al rischio che intendono diversificare il proprio capitale nei mercati obbligazionari dei Paesi emergenti in un'ottica di medio-lungo periodo. La volatilità di questo Etf può rivelarsi maggiormente elevata rispetto ai normali prodotti obbligazionari per cui dovrebbe essere utilizzato allo scopo di completare la diversificazione di portafoglio. Il debito dei mercati emergenti offre infatti rendimenti più elevati rispetto ai mercati sviluppati, per via dell’elevato livello del rischio paese. Lo strumento non distribuirà dividendi che verranno invece capitalizzati stabilmente.
Fattori di rischio:
Questo Etf è uno strumento dedicato all’investimento in obbligazioni governative dei principali paesi emergenti con una vita residua molto lunga. Lo strumento è esposto alla dinamica dei tassi di interesse. Da evidenziare che il livello dell’indice sottostante riflette anche gli effetti di una copertura valutaria. Tale copertura elimina il rischio cambio che affliggerebbe l’indice in considerazione del fatto che la maggior parte dei bond inclusi nell’indice sono denominati in valute diverse dall’euro. L’Etf risulta inoltre poco idoneo alle fasi di rafforzamento del ciclo economico quando le politiche monetarie delle banche centrali passano da espansive a restrittive.

Sondaggi

Dopo il recente calo delle Borse Usa, cosa succederà a Wall Street?
Ci sarà rotazione settoriale
I titoli tech riprenderanno la corsa
Assisteremo a nuova flessione
Ci sarà una fase di consolidamento
E' il momento per le borse europee

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]