Scheda ETF

Nome: Source Russell Europe SMID 300 UCITS ETF

Dati principali

Nome: Source Russell Europe SMID 300 UCITS ETF
Sottostante: Russell Europe Smid 300 Net Total Return
Mercato di riferimento: Azionario Europa
Emittente: Source
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 18,025 EUR   Data: 14.9.2016   Massimo (giorno): 18,025   Minimo (giorno): 18,025

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,35%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Source Russell Europe SMID 300 UCITS ETF replica l'andamento dell'indice sottostante Russell Europe Smid 300 Net Total Return che investire nelle società a media e piccola capitalizzazione quotate nelle Borse europee. Presenta un'elevata diversificazione a livello settoriale. L’allocazione geografica vede una prevalenza delle società britanniche, seguite da tedesche, italiane, spagnole, olandesi e finlandesi. Non è prevista la distribuzione di dividendi.
Sintesi:
Questo ETF consente all’investitore di partecipare ai rialzi delle migliori società a media e bassa capitalizzazione dell’area euro. L’elevata presenza di titoli ciclici consiglia di investire in questo Etf nelle fasi di ripartenza dell'economia.
Indice sottostante:
Il Russell Europe Smid 300 Net Total Return comprende 300 azioni europee a media e piccola capitalizzazione selezionate dal Russell Global Index, composto da circa 10.000 azioni.
Strategia:
L'investimento in questo ETF permette di sfruttare le potenzialità dei titoli a media e bassa capitalizzazione dell'area euro. Il profilo di rischio è medio a causa della volatilità implicita in questi titoli. L’investimento è inoltre correlato al ciclo economico internazionale: l’indice infatti ha una elevata esposizione verso i titoli industriali mentre è contenuto il peso di titoli non ciclici come telefonici e energetici. L'Etf non è esposto alle fluttuazioni valutarie anche se le società componenti presentano un buon grado di internazionalizzazione.
Fattori di rischio:
Le società a media e piccola capitalizzazione potrebbero essere maggiormente esposte alla volatilità in fasi discendenti dei mercati azionari e la preponderanza del settore industriale potrebbe incidere negativamente in fasi di rallentamento dell’economia dell’area euro.

Sondaggi

Dove sarà l'indice Ftse Mib a fine 2019?
Molto superiore ai livelli attuali (18.760)
Molto al di sotto ai livelli attuali
Agli stessi livelli
Di poco superiore ai livelli attuali
Di poco inferiore ai livelli attuali

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]