Scheda ETF

Nome: SPDR Msci Europe Small Cap Ucits ETF

Dati principali

Nome: SPDR Msci Europe Small Cap Ucits ETF
Sottostante: Msci Europe Small Cap
Mercato di riferimento: Azionario Small Cap
Emittente: SPDR ETF
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 214,9 EUR   Data: 14.11.2018   Massimo (giorno): 220   Minimo (giorno): 214,2

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,30%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Questo ETF replica l’andamento di un indice di società a piccola capitalizzazione quotate sui listini europei. Lo strumento, data la volatilità dell’indice sottostante, appare adatto per operazioni di investimento nel medio o breve periodo. Risulta utile per variare la propria esposizione sulle aziende a più bassa capitalizzazione in base al ciclo di mercato ed alle aspettative proprie del singolo investitore. Le società su cui viene effettuato l’investimento hanno una discreta propensione al commercio internazionale.
Sintesi:
Questo ETF consente l’investimento in un paniere di società a piccola capitalizzazione quotate sui listini europei.
Indice sottostante:
L'indice Msci Europe Small Cap è un paniere costituito da titoli a piccola e media capitalizzazione quotati sui listini europei.
Strategia:
Questo ETF ha come obiettivo quello di sfruttare le potenzialità dei titoli a bassa capitalizzazione di eurolandia. Lo strumento è caratterizzato da un profilo di rischio relativamente elevato a causa della volatilità implicita nell’investimento in titoli con capitalizzazione ridotta. L’investimento in questo Etf è correlato direttamente al ciclo economico internazionale: l’indice infatti ha una elevata esposizione verso i titoli del settore industriale (tipicamente ciclico). L’investitore domestico non è esposto direttamente alle fluttuazioni valutarie. Bisogna comunque tenere presente che la maggior parte delle società su cui viene rivolto l’investimento ha un elevato interesse verso il commercio internazionale: un deciso apprezzamento dell’euro potrebbe quindi intaccare la competitività internazionale delle aziende europee con effetti negativi sulle quotazioni e sul rendimento dell’Etf stesso.
Fattori di rischio:
L’investimento in questo Etf risulterà maggiormente premiante in un contesto economico caratterizzato da bassi tassi di interesse ed inflazione contenuta: la maggioranza delle aziende che rientrano in questo strumento sono caratterizzate infatti da un tasso di indebitamento relativamente elevato per cui manovre restrittive hanno un immediato impatto negativo sul rendimento complessivo dell’Etf. L’investitore domestico non è esposto in maniera diretta al rischio di cambio.

Sondaggi

Dopo il recente calo delle Borse Usa, cosa succederà a Wall Street?
Ci sarà rotazione settoriale
I titoli tech riprenderanno la corsa
Assisteremo a nuova flessione
Ci sarà una fase di consolidamento
E' il momento per le borse europee

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]