Scheda ETF

Nome: Power Shares Dynamic Us Market Fund

Dati principali

Nome: Power Shares Dynamic Us Market Fund
Sottostante: Dynamic Market Intellindex
Mercato di riferimento: Azionario Usa
Emittente: Invesco Powershares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 16,25 EUR   Data: 15.11.2018   Massimo (giorno): 16,25   Minimo (giorno): 16,25

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,75%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,0157 USD
Data stacco dividendo 3/1/2014
Descrizione e commento:
Questo fondo a gestione passiva replica l’andamento dell’indice sottostante Dynamic Market Intellidex consentendo l’investimento in un paniere di 100 azioni quotate negli Stati Uniti scelte in base ad un metodo quantitativo proprietario. ti
Sintesi:
Un investimento focalizzato su 100 società statunitensi scelte in base a criteri di natura quantitativa.
Indice sottostante:
L’indice Dynamic Market Intellidex calcolato dall’AMEX seleziona le 100 azioni USA con ranking migliore - sulla base di una metodologia multi fattore proprietaria - tra le maggiori (per capitalizzazione) 2000 società statunitensi negoziate a Nyse, Amex e Nasdaq.
La metodologia di selezione dell'indice ha lo scopo di individuare le società con maggiore potenziale di investimento basandosi su 25 fattori appartenenti a 4 aree tematiche: Fundamental, Valuation, Timeliness e Risk. L’analisi è effettuata sui dati di bilancio trimestrali di ogni società. Ad ogni azione è assegnato un punteggio dato dalla media dei punteggi ottenuti per ogni singolo fattore. Indice è di tipo price; la revisione dell’indice è trimestrale.x
Strategia:
L’obiettivo di questa tipologia d’investimento è quella di focalizzarsi sulle azioni quotate sui mercati americani che, secondo criteri di natura quantitativa, possono garantire risultati maggiormente premianti rispetto ai panieri tradizionali basati sulla capitalizzazione.
Questa strategia risulta adatta per investimenti di medio/lungo periodo
Fattori di rischio:
L’investitore è sottoposto al rischio di cambio visto che il prezzo dello strumento è calcolato in euro mentre l’indice sottostante è determinato nella valuta statunitense. Da non sottovalutare inoltre il rischio paese e la volatilità dell’indice sottostante che potrebbero incidere in maniera significativa sulla performance dell’investimento, specialmente se effettuato in ottica di breve periodo.

Sondaggi

Dopo il recente calo delle Borse Usa, cosa succederà a Wall Street?
Ci sarà rotazione settoriale
I titoli tech riprenderanno la corsa
Assisteremo a nuova flessione
Ci sarà una fase di consolidamento
E' il momento per le borse europee

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]