Scheda ETF

Nome: Power Shares Global Clean Energy

Dati principali

Nome: Power Shares Global Clean Energy
Sottostante: WilderHill New Energy Global Innovation
Mercato di riferimento: Tematici
Emittente: Invesco Powershares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 4,8975 EUR   Data: 20.3.2017   Massimo (giorno): 5   Minimo (giorno): 4,8925

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,75%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,0019 EUR
Data stacco dividendo 2/10/2013
Descrizione e commento:
Questo fondo a gestione passiva replica l’andamento dell’indice sottostante WilderHill New Energy Global Innovation, consentendo un investimento sulle principali società mondiali attive nel settore energetico e delle energie rinnovabili. L’investimento appare quindi adatto a chi pensi che sia destinato a crescere l’interesse verso fonti alternative di energia come quella eolica, solare o idroelettrica, anche per diminuire la dipendenza dei paesi occidentali dal petrolio e dai suoi derivati.
Sintesi:
Un investimento focalizzato sulle principali società mondiali attive nel campo delle energie rinnovabili
Indice sottostante:
L’indice WilderHill New Energy Global Innovation è un paniere gestito e calcolato dalla WinderHill New Energy Finance LLC che selezione le maggiori società quotate nei principali mercati mondiali che svolgano la loro attività nell’ambito del settore energetico e delle energie rinnovabili. I titoli devono aver avuto nel trimestre precedente una capitalizzazione minima di almeno 50 milioni di dollari e un volume medio giornaliero di almeno 750.000 dollari. L'indice viene rivisto su base trimestrale.storyboo
Strategia:
L’obiettivo di questa tipologia d’investimento è quella di focalizzarsi sui titoli legati al business delle energie rinnovabili. L’idea di fondo è quella secondo cui il crescente interesse verso fonti energetiche alternative ai combustibili fossili possa accrescere il valore delle aziende operanti in questo settore
Fattori di rischio:
L’investitore italiano è sottoposto ad un elevato rischio di cambio per via del peso decisamente elevato di società che non fanno parte dell’area euro. La concentrazione settoriale dell’investimento e la marcata volatilità dell’indice sottostante consigliano di investire in questo strumento in ottica di diversificazione del portafoglio.

Sondaggi

Dove sarà l'indice Ftse Mib a fine 2019?
Molto superiore ai livelli attuali (18.760)
Molto al di sotto ai livelli attuali
Agli stessi livelli
Di poco superiore ai livelli attuali
Di poco inferiore ai livelli attuali

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]