Scheda ETF

Nome: Lyxor Ucits Etf DJ Global Titans 50

Dati principali

Nome: Lyxor Ucits Etf DJ Global Titans 50
Sottostante: DJ Global Titans 50
Mercato di riferimento: Azionario Mondo
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 32,18 EUR   Data: 19.2.2018   Massimo (giorno): 32,445   Minimo (giorno): 32,18

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,40%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,14 EUR
Data stacco dividendo 11/12/2013
Descrizione e commento:
Lo scopo del Lyxor Ucits Etf Dj Global Titans 50 è quello di replicare l’andamento dell’indice azionario globale Dj Global Titans 50. L’Etf nasce per permettere all’investitore di accedere attraverso l’acquisto di un singolo strumento finanziario ad un portafoglio dei titoli più importanti dell’intero globo. Le società che rientrano in questo investimento sono tipicamente caratterizzate da una capitalizzazione estremamente elevata e sono quasi sempre leader del mercato di riferimento. L’andamento relativamente volatile dell’indice consiglia di acquistare lo strumento con un'ottica di investimento di medio/lungo periodo.
Sintesi:
L’Etf Dj Global Titans 50 è uno strumento nato per garantire una piena esposizione azionaria nei titoli più importanti a livello mondiale. L’investimento appare comunque poco diversificato a livello geografico considerata l’esposizione eccessiva verso l’economia Usa. E’ indicato per investimenti di medio/lungo periodo, e risulterà premiante se l’investimento viene effettuato in periodi di forte e stabile espansione economica.
Indice sottostante:
Il Dj Global Titans 50 é un indice composto dalle cinquanta blue chips più importanti al mondo. Il criterio di assegnazione dell’indice è basato sulla capitalizzazione di mercato. L’allocazione territoriale vede un peso predominante dei titoli statunitensi che superano il 65% dell’intero indice. Segue distanziata la Gran Bretagna, mentre con quote inferiori al 5% troviamo Svizzera, Giappone, Germania, Francia, Paesi Bassi, Finlandia e Italia. L’allocazione settoriale vede una posizione predominante dei finanziari che pesano per circa il 20% dell’indice, seguiti dagli energetici, dai farmaceutici, dai tecnologici, dai titoli dei produttori di beni di consumo e dalle telecom.
Strategia:
L'investimento nel Lyxor Etf Dj Global Titans 50 è finalizzato a sfruttare le potenzialità ed il posizionamento dei titoli a larga capitalizzazione, spesso i leader di mercato, dell’intero mondo. Lo strumento è per natura caratterizzato da un profilo di rischio medio/alto ed è poco consigliabile per investimenti in ottica di breve periodo. Il peso preponderante degli Stati Uniti e di titoli più importanti (i primi 10 titoli pesano circa il 40% dell’intero indice sottostante) non garantiscono una efficace diversificazione per l’investitore. Per questo motivo, al fine di ottenere un buon grado di diversificazione del portafoglio è consigliabile abbinare questo Etf ad altri fondi a gestione passiva, magari focalizzati nell'area Euro qualora si voglia evitare il rischio di cambio, oppure internazionali. Lo scenario più favorevole per l’investimento in questo Etf rimane quello di una forte crescita economica a livello globale, preferibilmente caratterizzata da un basso tasso di inflazione con tassi di interesse contenuti. Lo strumento appare eccessivamente sbilanciato verso l’economia statunitense: notizie di eventuali rallentamenti dell’economia a stelle e strisce potrebbero penalizzare in maniera significativa il rendimento di questo Etf.
Fattori di rischio:
L’investimento appare complessivamente bilanciato tra titoli ciclici ed anticiclici, grazie alla caratteristica difensiva dei titoli farmaceutici e delle telecom. La dinamica dei tassi di interesse ha complessivamente una rilevanza contenuta: l’investimento è senza dubbio favorito da politiche monetarie espansive. Complessivamente però le aziende che rientrano in questo tipo di investimento sono multinazionali e non sono caratterizzate da un elevato indebitamento per cui eventuali rialzi dei tassi avranno impatti meno rilevanti rispetto ad altre forme di investimento. L’Etf espone l’investitore domestico al rischio di cambio delle valute delle singole nazioni, con prevalenza quindi del cambio euro/dollaro ed euro/sterlina.

Sondaggi

Cosa succederà a Piazza Affari prima delle elezioni?
Continuerà a salire
Ci sarà molta volatilità
Inizierà una fase di vendite
Calma piatta in attesa dell'esito

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]