Scheda ETF

Nome: Lyxor UCITS ETF MSCI Korea

Dati principali

Nome: Lyxor UCITS ETF MSCI Korea
Sottostante: Msci Korea Index
Mercato di riferimento: Azionario Mercati Emergenti
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 50,19 EUR   Data: 14.11.2018   Massimo (giorno): 50,31   Minimo (giorno): 49,985

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,65%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L’Etf Lyxor UCITS ETF MSCI Korea replica l’andamento dell’indice MSCI Korea, che rappresenta i principali titoli azionari della borsa coreana. Lo strumento è quindi l’ideale per chi intende effettuare un investimento concentrato a livello geografico in un’area emergente come la Corea del Sud. L’Etf è indicato agli investitori che vogliano accedere all’investimento azionario in una tra le nazioni in via di sviluppo più interessanti nello scenario mondiale. L’elevata volatilità del mercato sottostante, infine, lo rende adatto ad un investimento con finalità di carattere speculativo nel medio e breve periodo.
Sintesi:
Il Lyxor UCITS ETF MSCI Korea permettere all’investitore di partecipare al rialzo dei principali titoli della Corea del Sud. Lo strumento non garantisce una efficace diversificazione del portafoglio in quanto l’investimento è caratterizzato da una elevata concentrazione geografica e settoriale, in particolare nei confronti dei titoli tecnologici. La volatilità dell’indice sottostante e del cambio suggeriscono di pesare correttamente l’investimento all’interno di un portafoglio azionario diversificato
Indice sottostante:
L’MSCI Korea Index è composto da circa 90 società quotate sulla Borsa di Seoul, ad elevata capitalizzazione e liquidità. L’allocazione settoriale vede un peso predominante del comparto tecnologico, che da solo supera il 30% del peso complessivo dell’indice. Seguono il comparto finanziario, quello dei beni di consumo discrezionali, prodotti industriali, materie prime, generi di largo consumo e telecom. L’indice appare complessivamente non sufficientemente diversificato: troppo rilevante il peso del settore tecnologico rispetto agli altri comparti. Da segnalare inoltre il peso eccessivo di un singolo titolo, Samsung Electronics, che da solo ha un peso del 25% all'interno dell'indice.
Strategia:
Considerata la specializzazione geografica e settoriale, lo strumento non appare indicato per effettuare una efficace politica di diversificazione del portafoglio, se non all'interno di un portafoglio già caratterizzato dall'investimento su numerose classi di attività. L'etf può però permettere di ridurre o aumentare l´esposizione al settore IT e la rischiosità complessiva del portafoglio a seconda di fasi di mercato più o meno favorevoli. L’alta volatilità dell’indice rende in ogni caso lo strumento interessante in ottica di trading di breve periodo.
Fattori di rischio:
La Corea, nonostante l’impetuoso sviluppo degli ultimi anni, rimane un mercato emergente e, proprio per questa natura, rimane elevata la componente legata al rischio paese. Da sottolineare inoltre l’importanza del rischio di cambio: l’investitore assume infatti una esposizione completa al cambio euro/won che, a causa della elevata volatilità, potrebbe incidere in maniera significativa sul rendimento complessivo dell’Etf. Per quanto riguarda la dinamica dei tassi di interesse, l’investimento risulta complessivamente premiante in una fase monetaria espansiva caratterizzata da tassi relativamente contenuti a causa del peso non trascurabile di telecom, beni industriali ed utilities, settori ad alto tasso di indebitamento.

Sondaggi

Dopo il recente calo delle Borse Usa, cosa succederà a Wall Street?
Ci sarà rotazione settoriale
I titoli tech riprenderanno la corsa
Assisteremo a nuova flessione
Ci sarà una fase di consolidamento
E' il momento per le borse europee

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]