Scheda ETF

Nome: iShares $ Tips Ucits ETF

Dati principali

Nome: iShares $ Tips Ucits ETF
Sottostante: Barclays US Government Inflation-Linked Bond Index
Mercato di riferimento: Titoli di Stato
Emittente: iShares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 179,75 EUR   Data: 14.8.2018   Massimo (giorno): 179,88   Minimo (giorno): 179,2

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,25%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Questo Etf punta a replicare l’andamento del paniere Barclays Us Government Inflation-Linked Bond Index. L’investimento è pensato per il risparmiatore che intende proteggere il potere d’acquisto del capitale investito ed ottenere un rendimento “reale”. L’Etf investe infatti in basket di obbligazioni indicizzate all’inflazione Usa: questo permette che l’investimento venga rivalutato in base all’effettivo tasso di inflazione registrato. Non è prevista la distribuzione di dividendi (indice total return).
Sintesi:
L’iShares $ TIPS Ucits ETF è indicato per chi intende garantirsi un rendimento reale sul capitale investito in titoli di Stato statunitensi legati all’inflazione Usa. L'andamento del cross euro-dollaro potrebbe condizionare in maniera sensibile il rendimento finale dell’investimento.
Indice sottostante:
Il Barclays Us Government Inflation-Linked Bond Index è composto da basket di titoli governativi statunitensi indicizzati all’inflazione. Le emissioni devono avere un ammontare minimo di 500 milioni di dollari e una vita residua superiore all’anno.
Strategia:
L’iShares $ TIPS Ucits ETF è indicato per coloro che vogliono tutelare il proprio investimento dall’erosione causata dalla dinamica dei prezzi al consumo. Considerando la duration piuttosto elevata del portafoglio complessivo e la forte sensibilità al rendimento reale, lo strumento appare ideale per cogliere fluttuazioni al rialzo dell’inflazione ipotizzando tassi di interesse stabili. E’ quindi preferibile acquistare questo Etf quando ci si attende un aumento dei prezzi che non è ancora incorporato dal livello dei tassi di interesse. Lo strumento non prevede lo stacco di un dividendo periodico; le cedole distribuite vengono reinvestite (total return).
Fattori di rischio:
L’investimento in questo Etf espone l’investitore europeo alle oscillazioni del cambio euro-dollaro; tutte le emissioni sono infatti denominate in valuta statunitense. Tra i fattori di rischio è presente anche quello relativo alla dinamica dei tassi di interesse: eventuali rialzi potrebbero avere ripercussioni sul valore dei prezzi delle obbligazioni e di conseguenza sul rendimento complessivo dell’Etf.

Sondaggi

Quale sarà il primo provvedimento economico del governo Conte?
Reddito di cittadinanza
Flat tax
Revisione legge Fornero
Aumento dell'iva
Revisione trattati europei

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]