Scheda ETF

Nome: iShares Global High Yield Corp Bond UCITS ETF

Dati principali

Nome: iShares Global High Yield Corp Bond UCITS ETF
Sottostante: Markit iBoxx Global Dev High Yield Capped Index
Mercato di riferimento: Obbligazionario Corporate
Emittente: iShares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 82,15 EUR   Data: 19.10.2018   Massimo (giorno): 82,38   Minimo (giorno): 82,15

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,50%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'iShares Global High Yield Corp Bond UCITS ETF mira a replicare la performance del Markit iBoxx Global Developed Markets Liquid High Yield Capped Index, un indice composto da bond corporate ad alto rendimento dei paesi sviluppati su scala globale. A livello geografico spicca il peso delle emissioni di società statunitensi; tra quelle europee un peso importante hanno Italia, Regno Unito, Germania e Francia.
Sintesi:
L'iShares Global High Yield Corp Bond UCITS ETF espone a bond corporate ad alto rendimento dei paesi sviluppati su scala globale.
Indice sottostante:
L’indice Markit iBoxx Global Developed Markets Liquid High Yield Capped è composto da oltre 1.300 obbligazioni ad alto rendimento emesse da aziende dei mercati sviluppati in tutto il mondo. Le obbligazioni devono avere una scadenza massima residua all'emissione pari a 15 anni, una scadenza minima di 1,5 anni per le nuove obbligazioni inserite e di 1 anno per quelle già presenti nel paniere dell'indice. A fini della diversificazione, il peso di ciascun emittente nell'indice è fissato al 3%.
Strategia:
L’investimento in questa tipologia di Etf è indicato alle persone che intendono indirizzare parte del proprio capitale nelle obbligazioni corporate. L’investimento consente attraverso un singolo acquisto di accedere a un paniere di emissioni obbligazionarie numericamente elevato e caratterizzato da una efficace diversificazione settoriale e geografica. L’investimento risulterà premiante se effettuato in una fase caratterizzata da espansione monetaria, con tassi di interesse calanti e con una inflazione contenuta. Di contro l’investimento risulta poco adatto nei momenti di rafforzamento del clima economico internazionale quando le banche centrali potrebbero avviare politiche monetarie restrittive.
Fattori di rischio:
Questo ETF è influenzato sia dal rischio emittente sia dal movimento dei tassi di interesse da parte delle banche centrali. Il numero molto elevato di bond societari rende il rischio emittente decisamente contenuto. L’investitore è esposto anche alle oscillazioni del cambio tra l'euro e le diverse valute in cui sono espresse le obbligazioni inserite nel fondo, in particolare il dollaro Usa.

Sondaggi

Quali effetti dopo la manovra del Governo che porta il deficit al 2,4%
Il provvedimento viene bocciato dalla Ue
Aumenta lo spread Btp/Bund
Il Governo conferma il provvedimento
Le agenzie di rating tagliano il giudizio
Non cambia nulla sui mercati
Cresce il consenso del Governo

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]