Scheda ETF

Nome: VanEck Vectors Emerging Markets High Yield Bond UCITS ETF

Dati principali

Nome: VanEck Vectors Emerging Markets High Yield Bond UCITS ETF
Sottostante: ICE BofAML Diversified High Yield US Emerging Markets Corporate Plus Index
Mercato di riferimento: Obbligazionario Corporate
Emittente: VanEck
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 91,21 EUR   Data: 8.3.2019   Massimo (giorno): 91,22   Minimo (giorno): 91,21

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,40%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il VanEck Vectors Emerging Markets High Yield Bond UCITS ETF offre un modo conveniente per investire in obbligazioni dei mercati emergenti ad alto rendimento. Offre l'accesso a obbligazioni societarie denominate in dollari con un rating medio inferiore a investment grade. Sono esclusi gli emittenti dei paesi della zona euro, degli Stati Uniti, del Giappone, del Regno Unito, del Canada, dell'Australia, della Nuova Zelanda, della Svizzera, della Norvegia e della Svezia. Nessun dividendo distribuito.
Sintesi:
L'ETF offre un modo conveniente per investire in obbligazioni dei mercati emergenti ad alto rendimento. Offre l'accesso a obbligazioni societarie denominate in dollari con un rating medio inferiore a investment grade.
Indice sottostante:
L'ICE BofAML Diversified High Yield US Emerging Markets Corporate Plus Index comprende obbligazioni denominate in dollari USA emesse da emittenti di mercati emergenti non sovrani con rating inferiore a investment grade e emesse nei principali mercati nazionali e di Eurobond. Il ribilanciamento dell’indice è mensile.
Strategia:
Questo Etf è consigliato all’investitore che voglia assumere una piena esposizione sui mercati azionari emergenti mondiali. Lo strumento appare particolarmente indicato per effettuare un'efficace politica di diversificazione del portafoglio. E’ indicato nei momenti di forte espansione monetaria quando tassi di interesse particolarmente bassi spingono gli investitori ad alzare la domanda di investimento con caratteristiche di rischio più elevate. Viceversa l’avvio di una politica monetaria restrittiva potrebbe causare effetti negativi sul rendimento dell’Etf in quanto l’aumento della percezione del rischio potrebbe penalizzare le quotazioni dei paesi in via di sviluppo. L’Etf è fortemente correlato ai cicli di forte espansione economica.
Fattori di rischio:
L’investitore è esposto alle variazioni del tasso di cambio delle valute delle obbligazioni componenti l’indice.

Sondaggi

Dove sarà l'indice Ftse Mib a fine 2019?
Molto superiore ai livelli attuali (18.760)
Molto al di sotto ai livelli attuali
Agli stessi livelli
Di poco superiore ai livelli attuali
Di poco inferiore ai livelli attuali

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]