Scheda ETF

Nome: Amundi Ftse Mib Ucits ETF

Dati principali

Nome: Amundi Ftse Mib Ucits ETF
Sottostante: Ftse Mib TR
Mercato di riferimento: Azionario Italia
Emittente: AMUNDI Etf
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 43,5 EUR   Data: 18.5.2018   Massimo (giorno): 44,49   Minimo (giorno): 43,345

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,18%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'Amundi Ftse Mib Ucits ETFreplica l'andamento dell'indice benchmark di riferimento, il Ftse Mib. La sua composizione vede un'ampia presenza dei comparti energia, utility e bancario, consentendo al contempo una buona diversificazione settoriale e una debole possibilità di amplificazione dei movimenti di un singolo settore. L'Etf è total return, pertanto i dividendi vengono reinvestiti direttamente nel fondo.
Sintesi:
L'ETF consente una replica fedele dell’andamento del mercato azionario italiano, evitando quindi rischi di cambio e di diversificazione geografica. La presenza preponderante di alcuni titoli poco esposti al commercio internazionale ne fanno uno strumento di investimento relativamente difensivo e poco esposto alle vicende extra-nazionali.
Indice sottostante:
Il Ftse Mib è composto da 40 azioni quotate sui mercati organizzati di Borsa Italiana. I titoli chiamati a far parte dell'indice vengono selezionati in base ai criteri della liquidità, della capitalizzazione del flottante e della rappresentazione settoriale e ogni anno, nei mesi di marzo e settembre, viene rivisto da un'apposita commissione per verificare se il numero delle società componenti sia idoneo a rappresentare correttamente il mercato finanziario. Il comparto con il maggiore peso all'interno dell'indice è quello finanziario, con una percentuale superiore al 40%, seguito da energia, media, telecomunicazioni ed utility. La quota residua è ricoperta da titoli industriali, semiconduttori e beni di consumo.
Strategia:
Lo strumento è ideale per chi vuole assumere una piena esposizione sul mercato italiano. Nel complesso lo strumento appare particolarmente indicato in presenza di aspettative di tassi di interesse calanti o stabili, proprio a causa dell'elevato peso che al suo interno hanno la componente bancaria e le società ad elevato indebitamento, come le utility o le compagnie telefoniche, sfavorite da tassi di interesse in crescita.
Fattori di rischio:
Non è presente il rischio cambio. L'economia italiana è una delle principali economie mondiali anche se le previsioni di crescita per i prossimi anni sono abbastanza deboli. Le società facenti parte dell'indice Ftse Mib sono tutte a media-grande capitalizzazione con rating investment grade.

Sondaggi

Da quali schieramenti sarà composto il nuovo governo?
Centro destra + Centro Sinistra
Movimento 5 Stelle + Lega
Movimento 5 Stelle + Centro Sinistra
Centro destra + Movimento 5 Stelle

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]