Scheda ETF

Nome: iShares Pfandbriefe Ucits ETF (DE)

Dati principali

Nome: iShares Pfandbriefe Ucits ETF (DE)
Sottostante: Markit iBoxx Pfandbriefe Index
Mercato di riferimento: Obbligazionario Corporate
Emittente: iShares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 104,8 EUR   Data: 10.8.2018   Massimo (giorno): 104,8   Minimo (giorno): 104,8

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,10%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,662661 EUR
Data stacco dividendo 16/12/2013
Descrizione e commento:
L’iShares Pfandbriefe Ucits ETF (DE) replica l’indice Markit iBoxx Pfandbriefe, calcolato da Deutsche Borse AG e composto dai principali e più liquidi covered bond tedeschi (Jumbo Pfandbriefe), che costituiscono il benchmark di riferimento in Europa.
Sintesi:
L’iShares Pfandbriefe Ucits ETF (DE) consente di replicare l’investimento in un paniere composto dalle obbligazioni garantite tedesche maggiormente liquide e caratterizzate da elevati rating.
Indice sottostante:
L’indice Markit iBoxx Pfandbriefe racchiude i 25 covered bond (obbligazioni garantite) tedeschi più liquidi, trattati sulla piattaforma Eurex, e che hanno una vita residua compresa tra 1,5 e 10,5 anni. I titoli obbligazionari sono emessi da istituti finanziari e garantiti da un collaterale, usualmente rappresentato da mutui ipotecari o da crediti verso enti pubblici. Il sottoscrittore di tali obbligazioni vanta quindi un credito nei confronti di una banca. Il collaterale inoltre non segue le sorti del resto dell'attivo, ma rimane a garanzia dei covered bond. Il numero massimo di bond del medesimo emittente è pari a 5. Il massimo peso di un singolo emittente all’interno del paniere è pari al 20% della capitalizzazione di mercato. La composizione dell’indice eb.rexx Jumbo Pfandbriefe è rivisto su base mensile.
Strategia:
Con questo Etf gli investitori hanno la possibilità di eseguire negoziazioni in piccole quote-parti di un fondo obbligazionario coperto, gestito passivamente
Fattori di rischio:
I rischi sottostanti all’Etf sono quelli tipici di un portafoglio obbligazionario, ossia una riduzione del valore dei titoli per effetto di un aumento dei tassi d’interesse ufficiali e il rischio di default. Quest’ultimo è tuttavia contenuto grazie all’elevato rating delle emissioni sottostanti.

Sondaggi

Quale sarà il primo provvedimento economico del governo Conte?
Reddito di cittadinanza
Flat tax
Revisione legge Fornero
Aumento dell'iva
Revisione trattati europei

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]