Scheda ETF

Nome: Lyxor Ucits ETF Msci World Energy

Dati principali

Nome: Lyxor Ucits ETF Msci World Energy
Sottostante: Msci World Energy
Mercato di riferimento: Indici settoriali
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 274,65 EUR   Data: 14.11.2018   Massimo (giorno): 275,02   Minimo (giorno): 273,4

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,30%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'obiettivo del Lyxor Ucits ETF Msci World Energy è di replicare il più esattamente possibile l’andamento dell’indice Msci World Energy, denominato in euro. Questo Etf consente di ottenere un'esposizione a circa 100 titoli del settore energetico a livello mondiale. Questo ETF non stacca dividendo (total return), pertanto le cedole staccate dai singoli titoli presenti nell'indice sottostante vengono direttamente incorporate nella quotazione corrente dell'Etf.
Sintesi:
Il Lyxor Ucits ETF Msci World Energy permette di investire su società a media e grande capitalizzazione attive nel settore energetico.
Indice sottostante:
L'indicatore di riferimento dell'Etf è l’Msci World Energy, denominato in dollari Usa con i dividendi netti reinvestiti (net return). E' un indice azionario. Le azioni che rientrano nella composizione dell’indice fanno parte dell’universo dei titoli più importanti dei mercati azionari dei paesi sviluppati appartenenti al settore dell'energia.
Strategia:
Questo Etf replica le evoluzioni della performance dell'indice Msci World Energy controvalorizzato in euro e per cercare la correlazione più elevata possibile fa ricorso all'acquisto di un paniere di azioni internazionaliin nella misura pari ad almeno il 60% su un mercato azionario estero o su mercati
azionari di vari paesi. Inoltre acquista strumenti derivati e titoli che integrano dei derivati, in particolare strumenti finanziari a termine come degli equity-linked swaps.
Fattori di rischio:
Questo Etf è esposto al rischio azionario, cioè ai rischi di mercato legati alle evoluzioni delle azioni che compongono l'indice sottostante. Inoltre, l'Etf presenta un rischio di cambio risultante dall’evoluzione delle valute di riferimento delle azioni che compongono l’indice, e in particolare le seguenti valute: il dollaro australiano (AUD), il dollaro canadese (CAD), il franco svizzero (CHF), la corona danese (DKK), la sterlina (GBP), il dollaro di Hong Kong (HKD), lo yen giapponese (JPY), la corona norvegese (NOK), il dollaro neozelandese (NZD), la corona svedese (SEK), il dollaro di Singapore (SGD) e
il dollaro americano (USD).

Sondaggi

Dopo il recente calo delle Borse Usa, cosa succederà a Wall Street?
Ci sarà rotazione settoriale
I titoli tech riprenderanno la corsa
Assisteremo a nuova flessione
Ci sarà una fase di consolidamento
E' il momento per le borse europee

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]