Scheda ETF

Nome: Lyxor Ucits ETF New Energy

Dati principali

Nome: Lyxor Ucits ETF New Energy
Sottostante: World Alternative Energy Index
Mercato di riferimento: Tematici
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 20,2 EUR   Data: 16.11.2018   Massimo (giorno): 20,3   Minimo (giorno): 20,2

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,60%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,26 EUR
Data stacco dividendo 10/7/2013
Descrizione e commento:
Il Lyxor Ucits ETF New Energy replica l'andamento del World Alternative Energy Index, un paniere costituito dalle 20 maggiori aziende che operano nei vari settori dell'energia alternativa. Il termine energie rinnovabili identifica tutte le fonti di energie che sono teoricamente inesauribili. Queste includono sia fonti di energie naturalmente inesauribili come il sole o il vento sia fonti di energie rinnovabili nel tempo come le biomasse.
Sintesi:
Il Lyxor Ucits Etf New Energy replica l'andamento del World Alternative Energy Index, un paniere costituito dalle 20 maggiori aziende che operano nei vari settori dell'energia alternativa.
Indice sottostante:
Il World Alternative Energy Index è un paniere costituito dalle 20 maggiori aziende che operano nei vari settori dell'energia alternativa. Per essere incluse le società devono rispondere a determinati requisiti. Nel dettaglio la maggior parte del fatturato deve derivare da investimenti nel settore delle energie rinnovabili, dell’efficienza energetica o della decentralizzazione nell’offerta di energia. In base al loro flottante, le società devono risultare le più grandi nel loro settore e le azioni devono avere una liquidità sufficientemente elevata. La revisione delle componenti dell’indice viene effettuata due volte all’anno e trimestralmente vengono riallineati i dati relativi al numero di azioni e flottante.
Strategia:
Il Lyxor Ucits Etf New Energy è uno strumento indicato per l’investitore che guarda positivamente allo sviluppo delle energie rinnovabili. Il rincaro registrato dal prezzo del petrolio ha stimolato la corsa a soluzioni energetiche alternative in special modo quelle rinnovabili. Gli esperti evidenziano che oggi l’85 per cento dell’energia mondiale deriva da fonti non rinnovabili con in testa il petrolio che copre il 35 per cento del fabbisogno. Le energie rinnovabili invece coprono il 15 per cento della richiesta di energia globale. La quota coperta dalle energie rinnovabili negli ultimi anni è cresciuta molto e non potrà che continuare su questa via:il petrolio è destinato prima o poi a sparire, mentre la «fame» mondiale di energia continuerà a crescere.
Fattori di rischio:
Lo strumento garantisce un’elevata diversificazione geografica ma contemporaneamente espone al rischio cambio: visto che circa il 62% delle partecipazioni sono quotate con valute diverse dall’euro. Il forte tasso di internazionalizzazione degli investimenti effettuati tende comunque a mitigare il rischio di tasso di cambio complessivo.

Sondaggi

Dopo il recente calo delle Borse Usa, cosa succederà a Wall Street?
Ci sarà rotazione settoriale
I titoli tech riprenderanno la corsa
Assisteremo a nuova flessione
Ci sarà una fase di consolidamento
E' il momento per le borse europee

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]