Scheda ETF

Nome: Amundi ETF Msci Em Latin America

Dati principali

Nome: Amundi ETF Msci Em Latin America
Sottostante: MSCI Emerging Markets Latin America
Mercato di riferimento: Azionario Mercati Emergenti
Emittente: AMUNDI Etf
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 12,652 EUR   Data: 22.5.2018   Massimo (giorno): 12,702   Minimo (giorno): 12,536

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,20%
Armonizzato
Dividendo distribuito No
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'Amundi ETF Msci Em Latin America è un fondo a gestione passiva che replica l'indice Msci Em Latin America e permette dunque di prendere posizione con un’unica negoziazione sulle economie dell’America Latina. L’investimento è caratterizzato da un'elevata componente speculativa considerato il rischio paese mediamente elevato delle nazioni sudamericane. Lo strumento appare quindi adatto ad un investitore maturo, caratterizzato da una spiccata propensione al rischio, che inserisca tale investimento in un portafoglio azionario sufficientemente diversificato.
Sintesi:
L'Amundi ETF Msci Em Latin America permette di realizzare un investimento focalizzato a livello territoriale in una delle realtà economiche emergenti più interessanti a livello mondiale. L’elevato rischio paese ed il rischio cambio suggeriscono di pesare correttamente l’investimento all’interno di un portafoglio azionario diversificato.
Indice sottostante:
L’indice MSCI Emerging Markets Latin America calcolato in dollari e convertito in euro garantisce un’ampia diversificazione su oltre 100 società di 5 Paesi dell’America centrale e meridionale, selezionate per l’elevata liquidità e capitalizzazione corretta per il flottante. I Paesi rappresentati dall’indice sono: Brasile, Messico, Cile, Perù e Colombia. I settori più rilevanti sono le materie prime, finanziari ed energetici. L'indice viene rivisto e ribilanciato ogni tre mesi. Si tratta infine di un indice net total return, ossia i dividendi netti dei suoi elementi costitutivi sono reinvestiti dopo la detrazione di eventuali imposte applicabili.
Strategia:
Questo strumento nasce per venire incontro alle esigenze dell’investitore che vuole puntare sulle potenzialità di crescita del mercato sudamericano. Lo strumento appare particolarmente indicato in momenti in cui le aspettative di crescita incorporate nei corsi azionari non siano eccessivamente elevate. Considerando l’elevato peso della componente energetica e delle materie prime, l’Etf risulterà premiante in un contesto globale caratterizzato da forti investimenti in infrastrutture, quando ci si attende un deciso aumento dei prezzi delle materie prime e dell’energia. La forte dipendenza dall’afflusso di capitali esteri rende l'investimento particolarmente vulnerabile nei momenti di stagnazione economica. L’eventuale aumento dei tassi di interesse, considerato il livello mediamente elevato dei debiti delle singole nazioni, potrebbe causare, nei casi limite, crisi finanziarie e valutarie di portata rilevante, incidendo di conseguenza in maniera significativa sull’investimento nell’Etf.
Fattori di rischio:
La più rilevante componente di rischio di un investimento azionario nell’area dell’America Latina è legato al rischio paese, caratteristica riflessa dai giudizi attribuiti alle singole nazioni dalle principali case di rating internazionali. Decisamente importante anche il rischio di cambio: l’investimento in questo strumento implica una completa esposizione dell’investitore al cambio dollaro Usa rispetto alle principali valute della zona, e in secondo luogo al cambio euro/dollaro.

Sondaggi

Da quali schieramenti sarà composto il nuovo governo?
Centro destra + Centro Sinistra
Movimento 5 Stelle + Lega
Movimento 5 Stelle + Centro Sinistra
Centro destra + Movimento 5 Stelle

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]