Rottamazione ter al via il 13 novembre: ecco come aderire, modulo AdE e scadenze

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

8 novembre 2018 - 16:29

MILANO (Finanza.com)

 

Mentre in Parlamento si discute di una possibile estensione agli avvisi bonari, il 13 novembre prossimo parte la rottamazione-ter. Ma di cosa si tratta? Chi può aderirvi? Quale procedura da seguire? Rispondiamo a rtutte queste domande.

Rottamazione-ter: di cosa si tratta

La rottamazione-ter è la Definizione agevolata 2018, l’agevolazione per saldare i debiti con la pubblica amministrazione pagando solo i debiti dovuti senza sanzioni e interessi di mora. E’ l’art 3 del Decreto Legge n. 119/2018 che ha previsto la Definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Cosa non vi rientra

Chi intende aderire alla rottamazione ter pagherà l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. Non posso essere saldati aderendo alla rottamazione –ter alcune tipologie di carichi come:
• recupero degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall'Unione Europea;
• crediti derivanti da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;
• multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;
• sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti agli enti previdenziali.

Come pagare

Il D.L. n. 119/2018 prevede il pagamento in forma rateale in un periodo temporale più ampio ossia 10 rate ripartite in 5 anni. Il tasso di interesse inoltre è ridotto, definito nella misura del 2 % annuo a partire dal 1° agosto 2019 invece del 4,5% come previsto precedentemente. Per usufruire della nuova Definizione agevolata (cosiddetta “rottamazione-ter”) è necessario presentare la dichiarazione di adesione entro il 30 aprile 2019. Si può scegliere di pagare in un’unica soluzione o fino a un massimo di 10 rate consecutive di pari importo (5 anni), con scadenza il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno. Il termine per pagare la prima o unica rata è fissato dal legislatore al 31 luglio 2019.

Modulo e scadenze

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato on line i documenti per fare domanda di adesione alla rottamazione-ter. In particolare deve essere debitamente compilato il modello DA-2018 e poi presentando entro il 30 aprile 2019, alla casella pec della Direzione Regionale di Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento,i nsieme ad una copia del documento di identità oppure a mano presso gli Sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione presenti su tutto il territorio nazionale. Spetterà poi alla stessa Agenzia delle entrate-Riscossione inviare al contribuente entro il 30 giugno 2019 una “Comunicazione” di eventuale accoglimento della domanda o diniego.

Tutte le notizie su: rottamazione

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]