Petrolio: boom scorte crude Usa, ma è tonfo per stock distillati. WTI rimane solido oltre $50 (+1%)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

20 settembre 2017 - 16:49

MILANO (Finanza.com)

L'EIA ha reso noto che, nella settimana terminata lo scorso 15 settembre, le scorte di petrolio crude degli Stati Uniti sono cresciute di 4,6 milioni di barili, quasi il doppio rispetto all'incremento di 2,4 milioni di barili stimato dagli analisti intervistati da S&P Global Platts.

L'offerta totale di petrolio crude è salita di 157.000 barili al giorno, a 9,510 milioni di barili.

In calo invece di 2,1 milioni di barili le scorte di benzina, mentre quelle di distillati sono scivolate di ben 5,7 milioni di barili. Le quotazioni del petrolio WTI crude rimangono in rialzo di oltre +1%, a $50,12, mentre quelle del Brent salgono dell'1,38%, a $55,90.

Tutte le notizie su: eia, scorte petrolio, WTI crude, brent

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]