Oro torna sotto pressione con 'toni da falco' verbali Fed (analisti)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

18 ottobre 2018 - 11:21

MILANO (Finanza.com)

I toni da falco dei verbali della Fed sostengono il dollaro e mettono sotto pressione l’oro. "Le crescenti aspettative di ulteriori rialzi dei tassi d’interesse, anche al di sopra delle precedenti attese, spingono gli investitori a rifugiarsi nel dollaro, punendo di fatto il lingotto, la cui detenzione risulta implicitamente più costosa", spiega Carlo Alberto De Casa, capo analista di ActivTrades.
Secondo l'esperto, nonostante questa debolezza "finché i prezzi rimangono sopra quota 1.210 dollari il trend di ripresa degli ultimi giorni appare confermato e possiamo vedere il movimento attuale come un ampio pullback". In questo momento le quotazioni del metallo giallo sono in lieve calo, scambiando a quota 1.227 dollari l'oncia.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]