Russia attende nuove sanzioni Usa. Posizioni long su rublo a minimo da novembre

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

16 aprile 2018 - 13:42

MILANO (Finanza.com)

Asset russi osservati speciali, dopo i bombardamenti di Usa, Francia e Regno Unito in Siria, in cui il regime di Assad gode del sostegno di Russia e Iran.

In attesa dell'annuncio Usa su nuove sanzioni economiche contro Mosca, nessun crollo alla borsa, anche se nei minimi intraday sia l'indice Moex che RTS hanno perso fin oltre l'1%. L'indice RTS rimane in flessione dell'1% circa.

Volatile il rublo, che prima scende per poi recuperare terreno. Dopo essere sceso sul dollaro fino a -0,9%, il rublo avanza fino a +0,7% a 61,637.

Da segnalare che, nella settimana terminata lo scorso 10 aprile, le posizioni long sulla moneta sono scese al minimo dallo scorso novembre, stando a quanto riporta un articolo di Bloomberg.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]