Giappone: governo taglia stime Pil e inflazione per anni fiscali 2018-2019

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

18 dicembre 2018 - 07:13

MILANO (Finanza.com)

Il governo del Giappone ha rivisto al ribasso le stime sulla crescita del Pil e dell'inflazione, citando l'indebolimento della domanda per le esportazioni e l'effetto, sull'economia, dei disastri naturali che hanno colpito il paese.

Per l'anno fiscale 2018, che termina il prossimo marzo, il governo prevede una crescita del Pil dello 0,9%, rispetto alla previsione iniziale dell'1,5%. Per l'anno fiscale 2019, il Pil del Giappone è atteso in rialzo dell'1,3%, rispetto al +1,5% previsto in precedenza.

L'indice dei prezzi al consumo, termometro dell'inflazione, è atteso in rialzo dell'1% quest'anno fiscale, in flessione rispetto all'1,1% stimato in precedenza, e in crescita +1,1% rispetto al precedente +1,5% atteso in precedenza.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]