Huawei: arrestato in Polonia un dipendente con l'accusa di spionaggio

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

11 gennaio 2019 - 14:35

MILANO (Finanza.com)

Il direttore delle vendite di Huawei e un ex agente di sicurezza sono stati arrestati in Polonia accusati di spionaggio. L’accusa sposa la tesi sostenuta da Washington secondo cui i dispositivi di Huawei Technologies nasconderebbero backdoor e software al servizio di Pechino per rubare informazioni. “Huawei è consapevole della situazione e stiamo esaminando il problema”, ha affermato un portavoce della società. “Non abbiamo commenti per il momento.” La notizia è un nuovo grattacapo per la società dopo il caso dell’arresto in Canada del CFO Meng Wanzhou, figlia del fondatore del colosso cinese.

Tutte le notizie su: huawei

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]