Banche, Ue su NPL: le proposte sugli accantonamenti a seconda della natura dei crediti

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

14 marzo 2018 - 17:32

MILANO (Finanza.com)

La Commissione europea ha presentato le sue proposte in materia di gestione e accantonamenti nei bilanci delle banche degli NPL, i crediti deteriorati.

Per coprire i crediti deteriorati non garantiti, le banche avranno due anni di tempo: nel primo anno la copertura dovrà essere pari al 35%, e nel secondo dovrà salire al 100%.

Nel caso dei crediti deteriorati garantiti, la copertura dovrà essere del 100% entro otto anni.

In particolare, del 5% nel primo anno, del 10% nel secondo anno, del 17,5% nel terzo anno, del 27,5% nel quarto anno, del 40% nel quinto anno, per proseguire fino ad arrivare al 100% nell'ottavo anno.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]