Telecom verso ricorso contro delibera Consob. Vivendi indicherà gestore per quota Mediaset

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

14 settembre 2017 - 07:33

MILANO (Finanza.com)

La partecipazione di Vivendi in Tim "deve essere qualificata come una partecipazione di controllo di fatto ai sensi dell'art. 2359 del codice civile e dell'art. 93 del TUF, oltre che della disciplina in materia di operazioni con parti correlate". E' quanto si legge in una nota della Consob, che arriva a tale conclusione sui rapporti che intercorrono tra Vivendi e Tim.

Tim commenta il provvedimento di Consob affermando che "si discosta in maniera rilevante dalla consolidata interpretazione in materia di controllo societario, cui TIM (e ragionevolmente il mercato intero) si è sempre costantemente e rigorosamente attenuta".

Di conseguenza, l'azienda intende fare ricorso contro il provvedimento della Consob e "porrà in essere le azioni legali a propria tutela nelle sedi competenti, sicura della correttezza dei propri comportamenti e della solidità delle proprie argomentazioni".

In una nota dell'Agcom si legge anche che Vivendi indicherà un "gestore" a cui conferirà la quota in Mediaset eccedente il 9,9% (quindi quasi il 20% del Biscione) mentre l'Agcom, in base a quanto risulta da una nota, "vigilerà sulla concreta attuazione dell'impegno a rimuovere la posizione vietata" entro il prossimo aprile.

Tutte le notizie su: telecom italia, Tim, consob, vivendi, agcom, mediaset

Vai alle quotazioni di:

Notizie su Telecom Italia

Notizie su Mediaset S.P.A

Notizie su VIVENDI

Rumors su VIVENDI

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]