Rischio Italia: IG, se tensioni continueranno in autunno le agenzie di rating rivedranno giudizi

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

22 maggio 2018 - 18:23

MILANO (Finanza.com)

Rating sovranno dell'Italia a rischio se le tensioni sui Btp si confermeranno anche nei prossimi mesi. "Nonostante i livelli di spread, rendimenti e prezzi dei CDS siano lontanissimi dai picchi visti nel 2011 - rimarca IG in un report dedicato all'impatto sui mercati di un governo M5S-Lega a cura di Filippo Diodovich e Vincenzo Longo - l'impennata degli ultimi giorni desta non poca
preoccupazione tra gli investitori. Riteniamo che le crescenti tensioni sul debito possano spingere le agenzie di rating a rivedere il merito creditizio del Paese già in autunno, come conferma anche l’allarme lanciato da Fitch negli ultimi giorni". Attualmente, le principali agenzie hanno lo stesso giudizio sul debito a lungo termine (BBB), con un outlook stabile (ad eccezione per Moody’s che ha un outlook negativo).

"Anche solo un semplice perdurare delle tensioni a questi livelli potrebbe spingere le agenzie a rivedere il loro giudizio e tagliare il rating di un gradino e riportarlo così sulla pericolosa soglia che delimita l’investment grade da quella di speculative grade", avvertono gli esperti di IG.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]