Operazione Fresh, GdF: Mps e JP Morgan firmavano contratti sopra e sotto il tavolo

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

17 novembre 2017 - 15:26

MILANO (Finanza.com)

Pur di ottenere l'approvazione di Bankitalia all'operazione di aumento di capitale del valore di 1 miliardo riservato a JP Morgan, noto come operazione Fresh e funzionale al pagamento del corrispettivo per l'acquisto di Antonveneta, nel 2008 MPS e Jp Morgan "firmavano contratti sopra e sotto il tavolo". E' quanto ha dichiarato, nel corso di una testimonianza resa nota di fronte alla Commissione bicamerale d'inchiesta sulle banche Pietro Bianchi, il colonnello della Guardia di Finanza che nel 2012 era stato responsabile del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria delle Fiamme Gialle.

Bianchi ha sottolineato che dagli accertamenti risultò che nel 2008 Mps e JP Morgan apportarono modifiche al contratto Fresh in base alle richieste di Bankitalia, firmando contestualmente altri che sostanzialmente annullavano i primi.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]