Italia: commercio internazionale e caro-petrolio potrebbero mettere a rischio la crescita

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

22 maggio 2018 - 10:27

MILANO (Finanza.com)

Sul
la crescita dell'Italia potrebbero impattare in maniera negativa le tensioni sul commercio internazionali e il caro-petrolio. E' l'avvertimento dell'Istat, che nel suo ultimo rapporto sulle previsioni economiche dell'Italia, afferma: "L’attuale scenario di previsione è caratterizzato da alcuni rischi al ribasso rappresentati da una più moderata evoluzione del commercio internazionale e da un incremento più accentuato del prezzo del petrolio". Un effetto più incisivo dei provvedimenti a favore degli investimenti, invece, potrebbe costituire un elemento di stimolo all’economia.

Tutte le notizie su: crescita Italia

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]