Intesa Sanpaolo: Bce fissa all'8,96% il requisito minimo di CET1 per il 2019

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

11 febbraio 2019 - 08:57

MILANO (Finanza.com)

La Bce ha stabilito che nel 2019 Intesa Sanpaolo dovrà rispettare un requisito patrimoniale in termini di Common Equity Tier 1 (CET1) ratio pari a 8,96% secondo i criteri transitori in vigore per il 2019 e a 9,33% secondo i criteri a regime. E' questa la decisione finale comunicata alla banca dalla BCE relativamente al requisito patrimoniale da rispettare a partire dal 1° marzo 2019 a livello consolidato, a seguito degli esiti del Supervisory Review and Evaluation Process (SREP).

I coefficienti patrimoniali di Intesa Sanpaolo a livello consolidato al 31 dicembre 2018, tenendo conto di circa 3,4 miliardi di euro di dividendi proposti per l’esercizio 2018, risultano pari a 13,5% per il Common Equity Tier 1 ratio e 17,7% per il Total Capital ratio, calcolati applicando i criteri transitori in vigore per il 2018. Al 13,6% per il Common Equity Tier 1 ratio pro-forma a regime e 18% per il Total Capital ratio pro-forma a regime.

Tutte le notizie su: intesa sanpaolo

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]