Fca poco mossa a Piazza Affari, raggiunto accordo con autorità Usa su caso emissioni

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

11 gennaio 2019 - 11:32

MILANO (Finanza.com)

Giornata poco mossa per Fca a Piazza Affari, dove il titolo mostra un rialzo dello 0,06% a 13,874. Ieri, poco prima della chiusura delle contrattazioni in Europa, il gruppo guidato da Mike Manley ha annunciato di aver raggiunto intese con le autorità federali e statali Usa e in una class action privata su pretese civili, ambientali e relative alla tutela dei consumatori che pongono fine alle divergenze in materia di emissioni diesel. Il costo complessivo stimato degli accordi è 0,8 miliardi di dollari statunitensi, in linea con l’accantonamento effettuato a tale scopo dalla società nel terzo trimestre del 2018.

"Il costo totale dell'intesa negli Stati Uniti sui requisiti di emissioni è di circa 150 milioni di dollari in più rispetto alle cifre riportate ieri mattina dalla stampa e sono in linea con l'importo fornito dalla società nel terzo trimestre 2018", scrivono gli analisti di Fidentiis che confermano la raccomandazione buy su Fca, con un valuation range di 26-28 euro. "L'impatto positivo sulla nostra somma delle parti di Fca - proseguono gli esperti - è di 0,5 euro ad azione anziché di 0,6 euro ad azione, dato che avevamo ipotizzato un costo totale di 1,5 miliardi di euro".

Tutte le notizie su: fca

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]