Piazza Affari chiude in calo: Ftse Mib a -0,72%. Pesano le banche

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

9 agosto 2018 - 18:18

MILANO (Finanza.com)

Ancora protagonista della giornata politica italiana la prossima manovra di bilancio, la prima targata Lega-M5S. Ieri sera un secondo mini summit a Palazzo Chigi tra gli esponenti del governo che ha confermato l'ingresso nella legge di bilancio di alcune misure importanti, fortemente volute dai due vicepremier Di Maio e Salvini, ossia flat tax e reddito di cittadinanza. Ma già si consuma un giallo e riguarda il bonus 80 euro che secondo rumor sarebbe tra le misure da sacrificare per attuare le novità volute dal governo giallo-verde. Ma i vicepremier Salvini e Di Maio smentiscono categoricamente.

Piazza Affari intanto chiude oggi in calo con l'indice Ftse Mib che segna un -0,72% a quota 21.634,25. Tra i titoli in calo si segnala Unipol (-2%), Mps (1,5%) e Unicredit (-1,9%). Oggi Bankitalia ha reso noto un calo delle sofferenze nel mese di giugno del 26,1% su base annua ma la notizia non ha aiutato il comparto bancario con Bper che perde l'1,13%, Banco Bpm lo 0,76%, Ubi l'1% e Intesa SanPaolo in calo dell'1%. Tra i titoli invece che risultano positivi si segnala Mediobanca che sale dello 0,2%, Ferragamo (+0,4), Moncler (+0,5%).

Il prezzo del greggio in rialzo ha favorito Saipem (+2,5%) e Tenaris (+0,8%).

Tutte le notizie su: piazza affari

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]